Re-Paper vince la categoria ricercatori universitari

Con il progetto Re-Paper, Enrico Buscaroli, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna, si è aggiudicato il premio da 3.500 euro per la categoria ricercatori universitari, promosso grazie al contributo di Coop Italia per l’edizione 2020 Think4Food.

Re-Paper è una tecnologia innovativa brevettata in grado di produrre in modo economico carta e cartoncino riciclati sicuri e privi di contaminanti organici, sfruttando l’utilizzo in cartiera di un apposito materiale adsorbente in pellet rigenerabile e facilmente utilizzabile negli impianti esistenti.

“Il packaging alimentare a base di carta e cartoncino è oggi molto utilizzato – spiega Enrico Buscaroli –. Purtroppo, però, carta e cartoncino, soprattutto se riciclati, possono contenere contaminanti quali oli minerali e idrocarburi. La tecnologia Re-Paper sfrutta l’utilizzo di specifici materiali assorbenti per decontaminare la polpa di carta riciclata. La sospensione così ottenuta può essere utilizzata per realizzare packaging alimentare sicuro per i consumatori”.

“Abbiamo voluto sostenere questa categoria – commenta Renata Pascarelli, direttore Qualità Coop Italia –, perché riteniamo che la ricerca sul versante dell’eco-compatibilità sia una frontiera ancora tutta da esplorare e sia assolutamente indispensabile anche per le ripercussioni che genera sugli aspetti di sicurezza. Tanto più importante per una impresa come la nostra che ha fatto della riduzione, del riutilizzo e del riciclo una sua ragion d’essere”.

X
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy & Cookie policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all'uso dei cookie. Ho capito ed acconsento all'uso dei cookie