Elettricità in giardino prodotta dai rifiuti organici, l’idea sostenibile di 2 studenti

dAccendere le luci nel proprio giardino e dare corrente al proprio taglia erba utilizzando i rifiuti organici rendendo, quindi, sostenibile il proprio cortile. È nata a Trento nel 2015, dall’idea di due studenti in Biotecnologie, “Solution”: una startup che ha creato un generatore di corrente combustibile di energia per illuminare a basso costo il proprio cortile o per far funzionare gli attrezzi da giardinaggio. «Noi sfruttiamo lo scarto organico, derivante dall’attività familiare o agricola, per inserirlo in delle celle in cui il sistema che riesce a sfruttare il metabolismo batterico per produrre elettricità», ha dichiarato Federico Merz, uno dei fondatori di “Solution” durante un incontro di “Speed Mi Up”, un consorzio costituito dal Comune di Milano, dalla Camera di Commercio di Milano e dall’Università Bocconi. 

I soci di “Solution” hanno vinto, nel 2016, la prima edizione del bando per l’economia circolare della Fondazione Bracco, un ente che «si propone di creare e diffondere espressioni della cultura, dell’arte e della scienza quali mezzi per migliorare la qualità della vita e la coesione sociale, con una specifica attenzione all’universo femminile e al mondo giovanile».  

 

di Francesco Mazzanti

X
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina: Privacy & Cookie policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all'uso dei cookie. Ho capito ed acconsento all'uso dei cookie